Archivio della categoria: Prodotti

Orologi da parete, un tocco di creatività

design minimalistaUna volta nelle case degli italiane campeggiavano (e forse campeggiano ancora) i classici orologi a cucù, orologi a funzionamento meccanico inventati in Svizzera che catturavano la fantasia dei bambini come pochi altri oggetti della casa. Oggi di orologi del genere se ne vedono sempre meno e, comunque, sono considerati dai più dei graziosi oggetti di antiquariato che, tuttavia, ben si adattano a quelle abitazioni arredate in stile vintage.

Nella case degli italiani oggi campeggiano ben più moderni orologi a parete  che, nella maggior parte dei casi, sono depositari di un design creativo. Gli orologi a parete sono uno degli oggetti dove gli esperti di design si sbizzarriscono maggiormente, anche se bastano pochi tocchi, spesso una semplice variazione di colore, a donarvi una personalità distinta.
Moda degli ultimi anni è quella di scegliere degli orologi da parete che si intonino col colore prevalente della cucina o del soggiorno, quasi che l’oggetto sia parte integrante non solo dell’arredamento, ma della struttura dell’abitazione. Ciò a segnalare che è il tempo a scandire non solo i ritmi, ma anche il modo di vita delle persone in questa società post-moderna.

Scegli l’antipasto e l’antipastiera giusta

antipasti-e-antipastiereIn un pranzo o una cena con gli ospiti, l’antipasto non è un piatto da scegliere con superficialità. La pietanza che di solito precede il primo piatto ha una valenza di presentazione, anche perché, di solito, fornisce all’ospite informazioni sulla qualità del pranzo o della cena stesse. Gli antipasti possono essere di vario tipo: possono essere freddi o caldi, a base di carne o di pesce e, soprattutto, nel meridione d’Italia a base di salumi. In questi casi l’antipasto non serve a stuzzicare l’appetito ma funge da piatto vero e proprio. Antipasti meno calorici sono quelli a base di stuzzichini, di solito olive e tartine. La scelta dell’antipasto è di solito una variabile che dipende dalla tipologia delle portate che verranno servite successivamente.

Nel caso il primo piatto sia a base di polenta ad esempio, è bene non riempire lo stomaco ed optare per un’antipasto non troppo pesante. L’ideale potrebbero essere degli involtini di bresaola ripieni di ricotta, tanto per dirne uno. Se, invece, si è scelto di mangiare a base di pesce, l’ideale potrebbero essere le classiche alici marinate.
Chiaramente ogni antipasto, a seconda della tipologia, va servito in un’apposita antipastiera. Per le olive è da scegliere l’antipastiera a spicchio . Piccola, elegante e dalla forme accattivante, l’antipastiera a spicchio  è ottima anche per servire salatine e, in genere, cibo di piccole dimensioni. Design accattivante anche per l‘antipastiera a conchiglia, che con la sua forma a spirale è anch’essa adatta al cibo di piccole dimensioni.